"Loading..."

Instagram cambia logo per gli utenti o per l'adv?

Dopo test e cambiamenti sempre più frequenti, il social network visuale più amato ha compiuto un passo importante: Instagram ha cambiato logo e con esso, tutta la sua immagine. Instagram è stato l'ultimo dei top brand ad abbandonare lo scheumorfismo, ovvero la rappresentazione realistica degli oggetti uccisa ufficialmente da IOS 7 nel 2007, e con esso sembrerebbe aver abbandonato anche il significato più emotivo e caratteristico del logo e della app: il fascino vintage della macchina fotografica analogica, della Lomo e della Polaroid con i filtri e la cornice bianca, il fascino della fotografia "stampata". 

 

 

Per chi è davvero cambiato Instagram?

Ci siamo ripresi da poco dall'introduzione delle reactions di Facebook e adesso abbiamo subito un nuovo (e forse più traumatico) shock. Che i cambiamenti fossero nell'aria, lo avevamo percepito tutti già dall'annuncio (poi ritrattato proprio a causa della mobilitazione della community) del cambio dell'algoritmo del newsfeed: c'era bisogno di un restyling, soprattutto dopo aver rilasciato globalmente la possibilità di fare advertising. Un restyling dedicato quindi non tanto agli utenti, quanto agli investitori: infatti con il nuovo logo, Instagram sembrerebbe davvero sedersi al tavolo dei grandi paid media, con un nuovo look minimal e molto professionale, ovviamente coordinato con tutte le altre app: Layout, Boomerang e Hyperlapse. È interessante notare proprio come il flat design, ormai top trend del web design dal 2013, sia preferito proprio dai giovani adulti oltre che ad essere percepito in modo più professionale, oltre che più appealing. Instagram sembrerebbe essersi rinnovato con un look colorato, minimal e fresco proprio per riavvicinarsi ai millennials sempre più rivolti verso il principale competitor, Snapchat, che sta fondando la sua forza proprio su un pubblico più giovane.

 

 

Ma come l'hanno presa gli utenti? A giudicare dai commenti, dalle reactions di Facebook (un'arma a doppio taglio) sul post del lancio ufficiale e dalle GIF generate, non tutti l'hanno presa bene. Ma Instagram ha cambiato aspetto soprattutto per loro e per i loro interessi: con questa interfaccia più chiara, più pulita e più ariosa le foto, che raggiungono una media di 80 milioni quotiane, risultano ancora più valorizzate e più protagoniste. Con 400 milioni di utenti attivi mensilmente, Instagram è cresciuto, e continua a farlo. insieme alla sua community, passando da una semplice app per la condivisione di foto filtrate a un vero social network in grado di connettere milioni di utenti e brand, interessi e prodotti, passioni e servizi.