"Loading..."

Social Media Epic Fail - Agosto

Anche ad Agosto altro appuntamento con i Social Media Epic Fail del mese che sembrano non andare mai in vacanze. Noi ci siamo andati, abbiamo fatto la nostra settimana (o settimane) al mare o in montagna e ora siamo già tutti (o quasi) rientrati. E’ tempo di ricominciare!

Ma prima di pensare al vostro rientro in ufficio, perché non dedicate qualche minuto alla lettura di questi Social Media Epic Fail estivi?​

 

1. Sindaco di Milano 

Il neo Sindaco di Milano Beppe Sala a Ferragosto ha pubblicato un tweet sull’aver già risolto il problema del traffico dopo nemmeno due mesi dalla sua elezione.

Semplice ironia oppure il Primo Cittadino milanese non si è proprio reso conto di quale data fosse e di trovarsi nell’esatta metà di Agosto dove la maggior parte delle persone sono ovunque tranne che in città?

 

2. Eredi Corazza 

Eredi Corazza è un negozio di calzature che si trova a Frascati (Roma). Qualche settimana fa ha fatto parlare di sé per una pubblicità postata su Facebook per promuovere un nuovo modello di scarpeMa non sono le scarpe in sé a fare scalpore, ma è la posa in cui si trova la modella nella foto: sdraiata per terra con jeans aperti e abbassati con gli slip blu che si intravedono. Insomma una posa alquanto ambigua che fa pensare ad una vittima di femminicidio. L’immagine ha scatenato l’ira del web con tantissimi commenti contro l’ente.

L’azienda Ixos si è totalmente dissociata dall’iniziativa prendendo le distanze affermando che la pubblicazione dello scatto è stata fatta in totale autonomia decisionale e senza interpellare nessuno dell’impresa. Morale: la foto è stata rimossa da Facebook e la wrong strategy si aggiudica un grosso Epic Fail!

 

3. Rio 2016 Epic Fail

Come non parlare delle Olimpiadi di Rio che sono state le protagoniste di questo Agosto. Non ci sono stati particolari Social Media Epic Fail, ma un Epic Fail offline emblema di questi ultimi Giochi è stato la piscina dei tuffi tramutata in un colore verde non troppo invitante. Ancora non si sono capite le ragioni di questo mutamento. Tweet dell'evento quello del tuffatore inglese Tom Daley, della tuffatrice Noemi Batki e anche quello divertente ed ironico della nazionale dei tuffi tedesca

Da non perdersi però il tweet della tuffatrice nostrana Tania Cagnotto nel quale esprime la propria indignazione nel dover tuffarsi in un “lago”.

Anche durante le Olimpiadi non possiamo distrarci un secondo!